domenica, novembre 26, 2006

lullaby


Lucian freud

ore 23:00 “sul fianco destro”
gli sgorbi sulla parete sanno che tremo, hanno i miei pensieri al guinzaglio e le voci metalliche dei morti, con un gessato nero e la pazienza consumata nell'attesa, in un cambio di respiro, nella saliva inghiottita, seduti intorno, perché è l'ora del giudizio tutto intero, così nudo nelle mie palpebre scosse, negli scatti delle gambe, piccole inutili fughe.

ore 02:00 “sul fianco sinistro”
è l’ora della notte senza riposo. Relitto affondato sul lato del cuore, nelle pieghe, piano, che non si fermi. Senza un sussulto, ad un palmo da un bicchiere di sete. Dal libro di ieri, da te. Sogno.

ore 04:00 “a pancia in giù”
spalle alla notte. senza rispetto. i sogni sotto il letto. Il cuscino vuoto. Il segno della tua testa. della tua assenza. Il ticchettio del mio coccodrillo. la sveglia nella pancia. il tempo che non passa. i piedi scoperti. le unghie nei palmi. un unghia di luna. una multa non pagata. insonnia.

ore 06:00 “a pancia in su”
gli occhi a un cielo di stucco, il testosterone mi sussurra perché sono al mondo, io non ricordo. Non ricordo I nomi dei figli che non avrò, e chi li amerà per me, al posto mio. Del mio bicchiere d'acqua è rimasto il segno del sale, un solco di fame, la risacca nel vetro. Il piacere fa quello che deve fare, e neanche stavolta divento cieco. Buongiorno un cazzo, mi alzo.

24 Comments:

Anonymous fotoreportress said...

Urge una crocerossina (siamo migliaia) che faccia impacchi di valeriana e ti rimbocchi le coperte, dalla quale farti ninnare dolcemente.

3:55 PM  
Anonymous freesia said...

te l'avevo detto io che da giggetto si mangiava male.

scherzi a parte, queste parole, hobbsino mio, sono belle. forse ancora più belle perchè ti conosco.

(e comunque tu sei più bello di quello lì.)

7:07 PM  
Anonymous tinapika said...

ogni volta che osservo un'opera di Freud mi rendo conto di quanto ancora io non riesca a fronteggiare i miei fantasmi. E alla mia età mi sa che è grave.

9:26 PM  
Anonymous willsomnia said...

ore 11.00
sono ancora a letto, nascosta sotto le lenzuola, non so in quale posizione, tutte o nessuna, non fa nessuna differenza, dormo sempre e mai.

11:23 AM  
Blogger hobbs said...

@fotoreportress:...non ti facevo così premurosa :) e di domenica poi...

@freesia:...io sono mooolto più bello di quello li...

@tinapika:...amica mia,i miei come vedi, sono ancora tutti qua. e della mia età, si fanno beffe, loro, i fantasmi, non fanno differenze. Io ti auguro di sconfiggerli tutti...

@willa:...sonno chimico, come la fame...

1:45 PM  
Anonymous fotoreportress said...

...solo che ormai sono a fine mandato, dopo tanto penare ho appeso la croce rossa al chiodo (si può dire?)
Arriva un momento in cui uno pensa: a me chi mi consola?

2:03 PM  
Blogger hobbs said...

@fotoreportress:...non sai quanto hai ragione.Una relazione, sotto qualunque forma, non può essere un rapporto di mutua assistenza. La prossima volta (e mi auguro che non ti ricapiti...) fai pagare il ticket...

2:07 PM  
Anonymous fotoreportress said...

...nel frattempo sto affinando le tecniche del baratto, ma anche lì se non sta attento il più generoso finisce col rimetterci.

2:45 PM  
Blogger hobbs said...

@fotoreportress:...il baratto dovrebbe reggersi su un principio di equità, basterebbe ingoiarsi un po di generosità congenita ogni tanto, almeno nei giorni di mercato...

3:05 PM  
Blogger recel said...

non ci credo, posso di nuovo postare...
grande freud, grandissimo hobbs!
un abbraccio forte

3:17 PM  
Blogger hobbs said...

@recel:...finito l'embargo...

5:09 PM  
Anonymous katiuuuscia said...

ue' hobbsino, ma che dici?

6:26 PM  
Blogger hobbs said...

@katiuuuscia:...oh, immagino che si tratti solo di un brutto post :)...

8:07 PM  
Anonymous Anonimo said...

Secondo te l'ha fatto apposta a disegnare le assi del pavimento violando la prospettiva, come se scivolassero precipitando verso il basso, vero l'osservatore, assecondando una specie di gravità irreale? Che da un momento all'altro io ho paura che mi scivoli addosso anche tutto l'omino, e il suo grumo di lenzuola.
SmokingP

12:01 PM  
Blogger alpan said...

...certe notti....
sai che è davvero bello questo post?!
Inoltre ho scoperto che Freud emoziona particolarmente anche me....
doppio bravo quindi....;)

1:01 PM  
Anonymous devo proprio segliere sempre un'identità? said...

insomma (o forse, è meglio "insomnia"), un sonniloquio anche qui, come da me :)
che cosa curiosa...
(come dice paolantoni)

M.

4:39 PM  
Anonymous Anonimo said...

E' un post molto forte e duro da digerire...
di tutti questi spezzoni quello che più m'ha colpita è "a pancia in giù"

e questa frase... testosterone mi sussurra perché sono al mondo, io non ricordo. Non ricordo I nomi dei figli che non avrò, e chi li amerà per me, al posto mio
che è un cazzotto nello stomaco...
e Lucien Freud... anche io ho qualche problema con lui...
non so perchè ma mi provoca le farfalle nello stomaco.. ( e nn fare battutacce :D)
baci
Niobe

6:58 PM  
Blogger hobbs said...

@alpan:...ci speravo, caro il mio funambolo...

@emmedimarina:...abbiamo sonno mia cara, e non riusciamo a svegliarci, e nemmeno a dormire in fondo...

8:01 PM  
Blogger hobbs said...

@niobe:...nel dormiveglia di questi anni ho preso coscienza di molte cose. quasi tutte dolorose. Ma non posso fare a meno di fare quello per cui sono nato, altro...

8:01 PM  
Blogger hobbs said...

@smokingpermitted:...credo di si, o meglio credo che l'effetto che produca il quadro sia proprio quello. Poi come sempre potremmo aprire un dibattito lunghissimo sulla volontà, dell'autore di volerlo ottenere razionalmente, con un atto di volontà immaginifica, un pensiero all'interno della cornice. E a questo come sempre, credo molto meno, anzi per niente. Alle opere d'arte e alla loro creazione attribuisco sempre quel piccolo miracolo che permette a chi pensa per immagini di generare con un solo "scatto" quello che ad altri costerebbe riflessioni lunghe, elaborazioni, magari un opera letteraria. I passaggi si saltano ringraziando iddio, anche in matematica, e un pensiero lungo come un libro, può stare in una frase, come dentro una cornice. Ma tu, amica mia, questo lo sai bene. Mi perdonerai "il pippone" di un vecchio mestierante appassionato. Grazie per il tuo bellissimo commento...

8:11 PM  
Anonymous dessd said...

io dopo aver guardato una serie intera di twin peaks mi sono svegliata nel bel mezzo di un incubo urlando "ante di sangue"...nn è bello...meglio guardare la defilippi?!oh my god chissà che incubi ben peggiori..

1:55 PM  
Blogger hobbs said...

@dessd:...con la de filippi potresti non svegliarti mai più. ante di sangue mi piace assai...

2:45 PM  
Anonymous strepitio said...

sono devastata, settimane che dormo male e questo tuo postmi si fa caro, carissimo, s'installa pienamente tra collo e spalla destra,dove le cose più vicine ogni giorno.

(così ogni tanto si sente che respiro)

6:59 PM  
Blogger hobbs said...

@strepitio:...ma come farei io, senza di te?...

12:39 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home