martedì, dicembre 02, 2008

effetto farfalla



trattatello sul perché, se ti fai fare le carte, un barista muore a un isolato di distanza, sul perché un cornetto bollente può salvarti la vita, e perché specchiarsi in una vetrina invece no.

"mortacci tua Marcè, m'avevi detto che la guardia era zoppa, questo core come 'n ghepardo io non c'ho più fiato Marcè, la macchina, ndò cazzo sta la macchina? dice è na' passeggiata de salute, ma a me qui me scoppia er core, er palo s'è dato, st'infame, proprio oggi doveva cambià vita stò stronzo..."

loro scappano perché hanno fatto una rapina, e perchè il palo s'è dato. Dice che vuole cambiare vita, da oggi farà il barista. Contento lui. La maga circe legge il futuro nei fondi pensione, ha appena detto ad un uomo con la maschera da poliziotto, che sta bene, che dalla vita non deve temere nulla, che i medici sbagliano. L'uomo si chiama Isidoro, ed esce dalla porta con un sorriso sulla faccia. Quello che guarda è l'ultimo giro d'orologio della sua vita, e gli è costato appena 45 euro senza fattura. Isidoro la guardia, c'ha un male in mezzo al petto, ma il fatto è che la maga circe gli ha detto che non ci ha niente, e lui oggi si sente immortale. Voleva fare il centometrista Isidoro, solo che il padre lo menava per andare a lavorare, ma oggi lui fa i cento metri in 10" netti, e sto figlio di mignotta lo prende, lo dovesse rincorrere fino alla morte, o alla promozione. E' felice isidoro, con il manganello che batte a tempo sulla coscia, veloce come ieri e la mano sul cappello, che non voli via o si spenga la fiamma, mentre il vento gli mangia i polmoni di gennaio. Ora resta da capire se lui sta inseguendo un membro della banda bassotti fino alla morte, o se la morte insegue lui. Il male in mezzo al petto fa bum. Isidoro la guardia cade e, l'ultimo crampo di vita gli piega il dito come un punto di domanda. E spara.

"...mortacci tua Marcè, me viè da vomità, io je sparo, je sparo, ar gabbio nun ce torno, avevi detto ch'era 'na cosa dè un quarto d'ora, nun je la faccio più Marcè, io sparo..."

Lui guarda la donna che si specchia nella vetrina del caffè, e stabilisce, mentre la crema del cornetto scaldato al microonde gli danneggia irreversibilmente le papille gustative e la lingua, che quella è la donna della sua vita, anche se lui una vita non ce l'ha. E pensa anche che gli farebbe fare nove o dieci figli a una così. Poi, sviene per il dolore, prima ancora di bere il cappuccino. Lei si aggiusta un ricciolo specchiandosi nel vetro scuro del caffè Airoldi, poi controlla che non ci sia del rossetto sugli incisivi passandoci la lingua sopra come una casalinga porno, e con il naso a un palmo dal vetro vede un tizio che rantola a scatti ustionato da un cornetto bollente. Poi , pensa che almeno Paolo non è uno sfigato, ma lo lascerà lo stesso perché non si può amare uno che non vuole figli. E Nemmeno uno che si ustiona con un cornetto alla crema, va da se.

"...ho sparato Marcè, l'ho preso, l'ho preso te dico. è cascato pé tera come 'n poro cristo. Nun avevo mai ammazzato nessuno Marcè..."

il pezzo di piombo a forma di supposta fabbricato dalla spettabile ditta dei fratelli Dino & Berardo Mazzacurati Di Arengo sull'Adda, attraversa tutta piazza Carracci in direzione caffè Airoldi, saltando due stop e un semaforo rosso. La macchia di rossetto sui denti di lei si allarga come l'inchiostro nell'acqua, insieme ai pezzi di vetro della vetrina del caffè, lei si chiede per un attimo perché la sua immagine sul vetro sia tutta rossa adesso. Poi resta con la bocca incollata al vetro, o quel che ne resta, per sempre. Io sono il barista del Caffé Airoldi. Faccio in tempo ad appoggiare la prima tazza di cappuccino della mia prima giornata di lavoro, sul piattino del tizio che si accascia a terra mentre qualcosa mi entra nel petto, con un fischio, come un ricordo scomodo. Lo dico sempre io, mai scaldare le paste al microonde. Poi, crepo nel vapore della gaggia, con un buco in mezzo allo sterno. Sento odore di carne bruciata e di polvere da sparo, c'ho pure fame. Mai cambiare vita di martedì. Avrei fatto meglio a fare il palo, stamattina.

"...a Marcè, me brucia er petto, me sa che m'ha preso, ma che me moro Marcè? Marcè... mortacci tua Marcello...."

23 Comments:

Anonymous Silvia said...

Ha la stessa potenza della Roulotte russa pezzo bellissimo, come questo.
Come sempre:)

1:20 AM  
Anonymous Anonimo said...

Beh in effetti capita che molti destini finiscano per incontarrsi e sovrapporsi ad altri...a volte tutto ciò avviene anche in maniera drastica...drasticaMENTE...come nella mente che ha ideato questo geniale spaccato di vita...e di morte...;)
bello davvero Marcè...;))

Alpan

9:57 PM  
Anonymous aitan said...

Bello, bello, contundente, e il montaggio mi pare un film di Iñarritu/Arriaga.

(Ma senti, di chi è quella foto, che m'ho ricordato tanto un fumetto inedito e pure tanto bello che ho visto ieri.)

11:08 PM  
Anonymous aitan said...

(e poi a me l'effetto farfalla mi pare tutta una allegoria della crisi che c'è e che verrà, con una chioppa di 'mericani che fa debiti per il mutuo e tutto il mondo stringe la cinghia, muore di fame e caca sangue)

11:11 PM  
Blogger hobbs said...

silvia: si, c'è un grado di parentela. poi non so, forse quello era scritto meglio. Questo è sincopato, ma mica lo so bene se è per esigenza o se è un errore. Comunque mi piace assai, lo ammetto.

alpan: grazie, ma te lo ricordi quando mi sono ustionato il palato alla mela stregata? forse è quel giorno li che è scomparso armando? :)...

aitan: aitan, intanto grazie, e poi buona sera. La foto l'ho trovata in giro, cercavo immagini di un bar, e l'ho anche ritoccata un poco. Gli schizi per esempio non c'erano. Dell'autore non ho traccia, e speriamo che non se ne abbia troppo a male. Ma che fumetto era?

p.s.
andrà così purtroppo, questo magari non è un pezzo allegorico, almeno quanto il tuo commento è profetico (o predittivo, come dicono quelli bravi...)

1:14 AM  
Blogger signorinasotuttoio said...

così bello che sembra quasi di vederlo...
o di ascoltarlo...
insomma di viverlo!
:)

1:20 AM  
Blogger signorinasotuttoio said...

(avevo dimenticato questo account su blogger)
baci
ermione

1:22 AM  
Blogger hobbs said...

signorinasottuttoio: succede, perché te l'ho recitato a voce... :)

10:39 AM  
Anonymous Anonimo said...

ma quanto mi è piaciuto.. tanto pe' cambia' :)

amoilmare

3:01 PM  
Anonymous aitan said...

Lo so che il tuo non voleva essere un pezzo allegorico ma è tutta la teoria dell'Efecto Mariposa
che si fa specchio e predizione dell'oscurità prossima ventura.

(Il fumetto di cui parlavo è uno di quelli di Blog&Nuvole che non sono stati ancora pubblicati).

6:33 PM  
Anonymous Anonimo said...

è bello signor hobbs e a me m'è pure venuta voglia di cappuccino e cornetto alla crema. mannaggia. misiasays impanata e fritta.

8:15 PM  
Blogger hobbs said...

aitan: eh, indeciso se partecipare come disegnatore, o con un testo, ho finito per non fare nessuan delle due cose. meglio così.. :)

misiasays: quella è una voglia quotidiana, per me.

6:26 PM  
Anonymous rita said...

Sono assolutamente senza fiato. E' un film, hobbs. Di quelli che non si dimenticano.

8:51 PM  
Anonymous Anonimo said...

quando fai così, scrivi così, e ci metti pure una foto strepitosa come quella, che devo fa' se non alzarmi e applaudire?
ah sì, sperare che passi di qua un regista e ne faccia un film, ché se lo merita questo pezzo!

freesia

11:54 AM  
Anonymous Anonimo said...

parole forti e lievi come un fruscio di vento freddo che accarezza la pelle lasciandone il segno del rossore.....la vita è un continuo mistero dove ogni cosa nel bene e nel male alla fine trova il suo posto. è bello tornare a leggerti! :) pensierovagante

8:28 PM  
Blogger hobbs said...

rita: dipende dal fatto che penso per mmagini, che hanno un loro tempo. e pensavo di dilatarlo, sto immaginando delle graphic novel, che come linguaggio al cinema sono vicine assai. anche se sarebbe ora che comiciassi a temperare le matite...

augurami buona fortuna.

11:48 PM  
Blogger hobbs said...

freesia: mi paonazzo. Mi piacerebbe tanto sapere chi è l'autore, in verità, anche se temo che il piacere potrebbe non essere reciproco..

pensiero: a volte ritornano :) bentrovata...

11:50 PM  
Anonymous rita said...

buona fortuna :-)

5:48 PM  
Blogger hobbs said...

rita: grazie *

6:03 PM  
Anonymous Anonimo said...

I wish not acquiesce in on it. I think warm-hearted post. Specially the appellation attracted me to study the intact story.

2:17 PM  
Blogger 郭富城Jason said...

cool!i love it!AV,無碼,a片免費看,自拍貼圖,伊莉,微風論壇,成人聊天室,成人電影,成人文學,成人貼圖區,成人網站,一葉情貼圖片區,色情漫畫,言情小說,情色論壇,臺灣情色網,色情影片,色情,成人影城,080視訊聊天室,a片,A漫,h漫,麗的色遊戲,同志色教館,AV女優,SEX,咆哮小老鼠,85cc免費影片,正妹牆,ut聊天室,豆豆聊天室,聊天室,情色小說,aio,成人,微風成人,做愛,成人貼圖,18成人,嘟嘟成人網,aio交友愛情館,情色文學,色情小說,色情網站,情色,A片下載,嘟嘟情人色網,成人影片,成人圖片,成人文章,成人小說,成人漫畫,視訊聊天室,性愛,a片,AV女優,聊天室,情色

3:56 AM  
Blogger lin said...

AV,無碼,a片免費看,自拍貼圖,伊莉,微風論壇,成人聊天室,成人電影,成人文學,成人貼圖區,成人網站,一葉情貼圖片區,色情漫畫,言情小說,情色論壇,臺灣情色網,色情影片,色情,成人影城,080視訊聊天室,a片,A漫,h漫,麗的色遊戲,同志色教館,AV女優,SEX,咆哮小老鼠,85cc免費影片,正妹牆,ut聊天室,豆豆聊天室,聊天室,情色小說,aio,成人,微風成人,做愛,成人貼圖,18成人,嘟嘟成人網,aio交友愛情館,情色文學,色情小說,色情網站,情色,A片下載,嘟嘟情人色網,成人影片,成人圖片,成人文章,成人小說,成人漫畫,視訊聊天室,性愛,a片,AV女優,聊天室,情色

8:31 AM  
Anonymous Anonimo said...

Getting a topaz ring as links london jewellery jewelry gifts from better-half is no lower than an awesome joy. discount links of london bracelets Many ladies do admire such jewelry sparkling through charms links of london their fingers. If you may get to own one as gift, links of london silver watches you will definitely appreciate such beauty and elegance for high class cheap links of london necklaces type of jewelry. Those who know what the actual worth of gemstones will links london pendants certainly love to have one added into their collection.

2:20 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home