venerdì, settembre 12, 2008

lisergica



squilla, squilla. Squilla pure. Venti, trenta volte. al di la del filo di lana c'è un tizio con l'orecchio appoggiato a un bicchiere di carta, il bicchiere ha un impronta di rossetto, ma lui non lo sa. Io rantolo che sono le cinque, e che le le tavole non sono ancora pronte, che io di notte disegno in punta di piedi, ben appuntiti su carta da pacchi, e sogno regali che saltano le staccionate. Sento la barba raschiare sul bordo del bicchiere, come formiche impazzite. Mi dice che le formiche seguono un percorso chimico. Dovrei farlo anche io, lo faccio. Mentre mi lavo le ascelle mi ricordo dell'uomo che passeggiava con un levriero nella libreria all'angolo. I cani amano le buone letture, più degli ossi, ossi di seppia, cani da pesca, padroni da caccia. Camilla passa in sogno verso le due, mi apre le finestre e dice che non si respira. Mi ha portato della frutta. Intingo una pesca in mezzo bicchiere divino, pieno di acquasanta, mi benedica madre perchè è un peccato. Poi, cola sciroppo d'acero tra le cosce e io entro senza bussare. Ma-la-education? Esco dal tuo corpo, posseduto come solo gli uomini comici sanno fare. Il nostro amore fa ridere, anzi no, tu ridi di me, non con me. Com'è? E' che Io ho le mani da pianista e il corpo di un altro, tu hai il corpo da pianista e le mani da peso medio, le tue. Picchiami please. Mentre conto le pecore rigorosamente tosate in un angolo del letto, mi sussurri all'orecchio " la paura è un coniglio cieco, non si guarda dai bottoni, cuciti la bocca amore mio bambino, perchè sentiranno comunque il tuo odore, fin sotto il letto" . "Anch'io ti amo" rispondo.

13 Comments:

Anonymous e.l.e.n.a. said...

gli uomini comici sanno dettare i tempi. danno le battute senza metronomo. e alla fine, quando termina lo spettacolo e sono in levarsi, fanno un inchino e se tu stai ancora sorridendo, sono felici di rientrare in scena per un bis. da sogno.

(e, torna sempre l’imprinting olfattivo)

8:52 PM  
Blogger hobbs said...

elena: i comici sono illusionisti, forse i più grandi. Passano però la vita ad aspettare che gli altri si accorgano del bluff, a domandarsi quando succederà. Mi piace l'idea di una scrittura (se mi passi il termine) di "sensi".

9:58 PM  
Anonymous Silvia said...

Riuscire a raccontare un sogno come se fosse realtà e la realtà come se fosse sogno, così, non è da tutti.Che questo non è raccontare la vita e basta, questo è viverla. Buona giornata:)

2:43 PM  
Anonymous harvey said...

mi è sembrato di vedere un coniglio. e molte, molte altre cose.

anche colori lasciati senza tappo.

5:04 PM  
Blogger hobbs said...

silvia: a vivere non sono bravissimo, a sopravvivere me la cavo un po meglio. E anche distorcere, mi riesce meglio che raccontare, sai, sono uno pigro. buondì.

harvey: un post con le pieghe.

P.s.
ma lo sai, che ho delle tempere e degli acrilici, che hanno più di dieci anni e sono ancora buoni?

9:23 AM  
Anonymous cromosomaR said...

semmai dovesse passare un coniglio ceco,potrei sempre farne una pelliccia alternando una pecora tosata ad un coniglio spelacchiato!

10:44 AM  
Blogger hobbs said...

cromosomaR: una fattoria!

10:58 AM  
Anonymous Anonimo said...

è colpa dei peperoni a cena ;)
comunque.. dire amore mio bambino è bello. come tutto il resto.

amoilmare

1:52 PM  
Blogger hobbs said...

amoilmare: no, no, è colpa mia, giuro.

4:08 PM  
Anonymous Anonimo said...

straordinario direi....
davvero meritevoli quei passaggi ponte di parole "multiuso" come piacciono a me....;)
complimenti...
un saluto

Alpan

5:30 PM  
Anonymous harvey said...

e come fai? dopo un poco non riesco più a mettere il tappino alle tempere. ma io uso quelle giotto di scuola, mentre tu userai quelle belle, in barattolini. esistono?
quando entro in un negozio di colori è come una gioielleria per me.

11:10 AM  
Blogger hobbs said...

alpan: i passaggi ponte di parole è cosa bellissima, degna di un fine estate, come questa, come oggi.

5:26 PM  
Blogger hobbs said...

harvey: no, ci sono gli acrilici in barattolo, i liquitex, bellissimi. Io uso tubetti winsor & Newton, o Talens, costano un po di più, e durano un po di più...

5:29 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home