lunedì, dicembre 11, 2006

surrenale


Ora, vi parlo di moi (pron. muà). Essere surreali non è un dono sia chiaro, è stare tra un quarto d'ora e l'altro, tutto qua e niente di più. Un pomeriggio da squilibrista come questo vale più di qualsiasi altro scherzo, potete credermi. L'illusione di chi non vive sul filo è quella di avercelo l'equilibrio,o che basti allargare le braccia, e volare allora? Si lo so, la solita vecchia storia della roba tagliata male, ma credetemi quando vi dico una cosa, non mi buco per avere idee migliori, come pensa qualcuno, io mi buco per morire, che a vivere perdendo c'è uno strano gusto salmastro, e poi, la vittoria passa, la sconfitta resta. Olà, un altra indecente emostatica alba verde ramarro, sono o non sono il mio eroe? Schiantato dal peso, dal ridere e dallo stemperar matite, dal voltarsi indietro e dalla cervicale, dal burro e dallo sperma, per non parlare della grafite nelle narici da minatore. Di moi, so anche altre due o tre cosette che dico a voi (pron. vuà), che fisso e strofino la moka per ore, in mutande, senza che ne esca alcun che, che aiuto le vecchiette ad attraversare la manica, che ho un berretto da aviatore e un brevetto da incerto, che impaglio i pomeriggi d'estate con il vimini e la gomma lacca, che sono ateo fino al midollo perché se Dio esistesse, mi dovrebbe più di qualche spiegazione, compreso il dirmi dov'è finito il mio scopettino da cesso, che leggo ossessivamente sul frigo l'ultimo post it di Camilla che recita colmo di passione più o meno “1 kg di pane sciapo, lo sciacquone perde non tirare la catena, torno per cena, tua... (pron. sua)” e, cosa determinante, che piscio tenendomelo con la mano sinistra, perché la coerenza la vedi anche in un vespasiano, magari senza tavoletta che fa più fico. Orsù, tiriamo due somme dunque e se tanto mi da tanto, vado in pari e m'accontento, e il resto, mangia.

lo so, ai più parrà tutto incomprensibile ed ermetico, ma ve lo giuro, sarà tutto chiaro e semplice non appena avrete unito i puntini da 1 a 123 con una penna biro, e a stomaco pieno.

32 Comments:

Anonymous dessd said...

tutt'altro che ermetico questo post!
dopo un lungo weekend, che mi ha ridotto ad un'ologramma, i puntini ancora nn riesco a tracciarli.. nemmeno dopo pranzo!uff attendo tempi migliori...attorno a giovedì credo/spero!
..ma la tavoletta, cristo, poi la abbassi vero!?

2:58 PM  
Anonymous Anonimo said...

ma i puntini non sono 122? Cavolo mi sono persa proprio l'ultimo...
tua(pron tuà) sei un vero genio...
c'est la vie...
nn puoi farci nulla...
ps: adoro il pane sciapo :)
baci
Niobe

7:47 PM  
Anonymous fotoreportress said...

Qui non c'è solo un fotogramma di Ultimo tango a Parigi, qui c'è...qui c'è...insomma...c'è. (diciamo tutto tranne che Dio)

7:57 PM  
Anonymous maria strofa said...

Post ME-RA-VI-GLIO-SO! Irresistibili gli intermezzi (pronuncia muà e vuà) - una combinazione estetica di disperazione, svacco, e cinismo, e leggerezza micidiali.

GRANDE!

9:16 PM  
Anonymous maria strofa said...

Chiedo scusa per il secondo post: io ti linko (se posso) immediatamente!

9:17 PM  
Anonymous sgnapisvirgola said...

E' vero a volte ci si vuole piu' bene se ci si uccide.
Bellissima immagine. Pezzo per nulla ipocondriaco, viene voglia di vedere i tuoi parti di matita.
La definizione di surreale è deliziosa:)

10:28 PM  
Anonymous freesia said...

tua pron. sua... :( mi lascia veramente tanto amaro questo.

p.s. il tuo scopettino è da me, ma non sono dio. per fortuna.

11:08 PM  
Blogger alpan said...

ti commento come so fare io...moi(pron.alpan)....
lo trovo semplicemente straordinario...
una tinteggiata surreale sulla tua reale creatività....

12:41 AM  
Anonymous blualessandro said...

Che dire?
Ti trovo meglio asssai...

: )

10:24 AM  
Blogger hobbs said...

@dessd:...branko dice che giovedì sarà un gran giorno, a patto che nessuno si trovi nei paragi. La tavoletta non l'abbasso per il semplice motivo che non c'è...

@niobe:...genio, beh, proprio genio magari no, diciamo che sono uno stronzo qualunque che ogni tanto ha qualche scatto d'orgoglio e cerca di tirare la catena...

@mariastrofa:...certo che puoi :) "estetica svacco e cinismo" e se lo usassi come sottotitolo del blog? mi garba di molto...

@sgnapisvirgola:...benvenuta/o, i iei parti di matita li faccio tutti in acqua, buondì...

@freesia:...e se non sei Dio, come fai a sapere dov'è il mio scopettino?

10:33 AM  
Blogger hobbs said...

@alpan:...la mia creatività aveva bisogno di una ritinteggiata, ecco...

10:34 AM  
Blogger hobbs said...

@fotoreportress:...dici che c'è? e bertolucci si incazzerà? e Dio? no, direi che qui non c'è proprio, e a dirla tutta se fossi in lui, non frequenterei mai un blogger come me :)...

10:36 AM  
Blogger hobbs said...

@blualessandro:...perchè stavo male?...

10:36 AM  
Anonymous maria strofa said...

A me basta il pensiero. Tu titola e sottotitola pure come estro ti comanda.

12:08 PM  
Blogger recel said...

niente di meno 'drammaticamente' ermetico. se mi passi l'avverbio.
bacio

3:47 PM  
Anonymous Anonimo said...

Io che sei stronzo te lo dico spesso...
magari fossero così tutti gli stronzi però :)Ci metterei la firma.
La verità è che i veri stronzi, galleggiano sempre e nn c'è catena che tenga per liberarsi di loro.
Prenditi un santo riconoscimento a te come uomo una volta nella vita... fammelo sto regalo eh, se no ti rinvito a casa e ti faccio stare un'altra volta tutta la sera chiuso in bagno, che mi sembra in tema con la tua risposta no? :)
Niobe

4:15 PM  
Blogger daniela said...

Il gioco dei puntini è uno dei miei preferiti in assoluto... e l'unico che faccio sulla settimana enigmistica quando sono in bagno.
Però qui rischio di rovinare lo schermo no? Come si fa?

6:52 PM  
Blogger hobbs said...

@mariastrofa...mi comanda si, porcaccia miseria :)...

@recel:...prenditi tutti gli avverbi che vuoi, anche se qui, è tutta scena :)...

@daniela:...con una tavoletta grafica? io faccio le parole crociate inventando le risposte...

7:31 PM  
Blogger hobbs said...

@niobe:...il complimento me lo prendo e ti ringrazio, chi mi conosce sa che effetto abbiano su di me, a dispetto della mia diffidenza. Quì invece passami un po di sana autoironia, perchè quello che ho scritto qualche commento più su, è sinceramente quello che penso di me, con l'affetto che posso concedermi oggi, in attesa di imparare anche a volermi bene...

7:35 PM  
Anonymous katiuuuscia said...

bel post. bella immagine.
mi dici come hai fatto il sangue?

8:28 PM  
Blogger hobbs said...

@katiuuuscia:...grazie, l'immagine non è mia, l'ho trovata in un vecchio image bank, ma non è citato l'autore, l'ho modificata leggermente, nulla più, speriamo che non passi di qua e mi denunci :)......

8:44 PM  
Anonymous Anonimo said...

Hobbs, scrivo un commento solo perche' mi sembrerebbe ingiusto leggere queste cose e rubarti emozioni senza che tu sappia di averle donate. Sarebbe ingratitudine, ecco. Pero' non so usare le parole bene come fai tu, e non so proprio descriverti quel che mi ha attraversato l'asse cervello-cuore mentre leggevo. Prendilo come un complimento, ma grosso. Sulla fiducia.

charm

10:13 PM  
Anonymous fotoreportress said...

Ho una curiosità, è una scelta quella di finire i commenti con i punti di sospensione, o cosa? Non so perché, ma io non li ho mai letti volentieri i puntini, tranne quelli messi dagli scrittori con la S, invece i tuoi mi sembrano una punteggiatura galante, come se un punto e basta sia troppo rude.

11:34 PM  
Blogger hobbs said...

@charm:...lo prendo come tu vuoi, lo prendo e basta...

@fotoreportress:...è un piccolo vezzo che mi è rimasto dal primo commento che "fu", ha il senso di un lungo discorso mai interrotto, in divenire, e quindi si, un punto solo è troppo rude netto, come quando cade la linea al telefono...

11:43 PM  
Anonymous fotoreportress said...

Stasera metto giù io, buona notte.

11:59 PM  
Blogger gipsyqueen said...

Che impressione, Hobbs!!! Io sono di quelli che svengono quando vanno a fare l'esame del sangue...

2:32 PM  
Anonymous Anonimo said...

solo adesso ho notato il disegno. Quello col sangue...
cazzo, hobbs...


francesca

2:43 PM  
Anonymous http://www.tuttaunaparola.splinder.com/ said...

questo post non lo so commentare. mi ha lasciata senza parole.
(cioè, a parte queste che ho scritto qui giusto per far vedere...)

M.

4:51 PM  
Blogger hobbs said...

@gipsy:...capisco, è molto forte in effetti, ma immagine più adatta non potevo usare...

@francesca:...come dicevo a gipsy qui sopra, nient'altro avrebbe potuto accompaganre sto post..

p.s.
francesca chi? :) ne conosco tante...

@emmedimarina:...mi dispiace di avertele tolte, te le ridarò quanto prima, qui conta il pensiero o il passaggio da straniera...

5:52 PM  
Anonymous Sgnapisvirgola said...

Mi piace la tecnica dell'acquarello.
Penso che potrei vedere i tuoi figli. Ci sono buone probabilità che mi possano piacere:)

11:33 PM  
Blogger hobbs said...

@(s)virgola:...oh, beh, si infilano dappertutto, sporcano, lasciano strisciate e impronte, macchiano e fanno quello strano fruscio mentre dormono, per non parlare del fatto che non saprei mai quale scegliere, ma credo anch'io che potrebbero piacerti...

12:03 AM  
Anonymous sgnapisvirgola said...

Ne sono certa:)

2:35 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home