mercoledì, giugno 08, 2005

Il Raggio "Z" del Dott. Quatermass Parte II

http://citarsiaddosso.blogspot.com Posted by Hello



La città viene evacuata e la filodiffusione passa ” Enola Gay” tanto per non mettere in allarme nessuno. Lo sceriffo Quinlan raduna i suoi concittadini all’interno del cinema Luxor, li informa della tragedia incombente e che non sono esseri reali ma bensì personaggi di un B-movie, toccante la sequenza in cui il Dott. Wells capisce la sua vera natura e guardando in camera esclama “E’ triste non essere niente, ed è ancora peggio non essere il protagonista, ma almeno so che non morirò con quei condilomi e soprattutto non devo ridare quei 10.000 dollari a Sante Sollozzo”. Qui ho previsto scene di isteria di massa dove uomini donne e bambini corrono fuori dal cinema in tutte le direzioni, si susseguono gravidanze isteriche e atti di vandalismo agghiaccianti dove in una scena clou che mi porterà all’oscar per gli effetti speciali, il prete del villaggio, Padre Ed Wood, riga con una chiave la Prinz usata del sindaco Lee e poi colto dai dai rimorsi ingoia un rosario. Avevo anche pensato ad una scena in cui una madre con la carrozzina veniva colpita dal raggio zeta e trasformata in una cassapanca rococò, la carrozzina si muove e comincia a cadere per una gradinata in un rallenty asfissiante, ma ho come l’impressione di averla già vista. Il disco Volante del dott. Quatermass sovrasta la ormai deserta cittadina di Cushing con un ombra cupa e maestosa che vista da qui ricorda una frittella. I dischi volanti devastano le case con raggi laser ed insulti, un bambino trova rifugio sotto una macchina ma la macchina parte e se ne va.
Il dott. Wells intanto lavora febbrilmente sui dati a disposizione sulle forme aliene, scoprendo che sono fortemente allergiche all’acqua minerale soprattutto se somministrata da un pastore ortodosso. Lo sceriffo quinlan ben nascosto dietro un semaforo in tilt, saluta Sua moglie Wilma prima di affrontare Quatermass a viso aperto. “devo andare amore, il presidente lo vuole, l’america lo vuole e sopratutto quell’ idiota di la dal monitor che ha perso il controllo del finale” “non andare ti prego, pensa a me e a tuo figlio…” “ma noi non abbiamo un figlio” “volevo dirtelo durante l’intervallo ma hai cominciato ad ingozzarti di pop corn e non ce l’ho fatta, aspettiamo un bambino amore” “E’ meraviglioso, lo chiameremo Oswald, Lee Oswald come il mio tiratore scelto in korea, farà il giocatore di baseball o magari sparerà ad un presidente chissà… ora vado a salvare la terra”. Poi voltandosi immerso nella luce di un tramonto fatto ad aerografo dice “Hai un astringente tesoro? O magari un Limone?…” mentre lascia il nascondiglio Quinlan si ricorda di aver fatto la vasectomia e pensa con tristezza che il figlio che forse non vedrà mai probabilmente somiglierà ad un altro, magari al Bibliotecario Salvatore Capistrano, questo spiegherebbe finalmente come conciliare i 9.628 libri della collezione Urania di Wilma con il suo analfabetismo e la misteriosa comparsa della parola “mizzeca” nel suo limitato frasario.
In uno straordinario finale ad effetto la colonna sonora di John Williams con l’utilizzo di un solo pettine con la carta velina, sottolinea il dramma imminente. Lo sceriffo Quinlan prende il coraggio ed esce allo scoperto con un megafono ed uno yo-yo in mano e dopo un drammatico primo piano sulle sopracciglia intima al Dott. Quatermass di arrendersi perché lo tiene sotto tiro con la pistola. Il portello del grande disco si apre tra raggi laser e sbuffi di vapore che ho relizzato con del semplicissimo ghiaccio secco, Quatermass esce vestito con un mantello rosso e degli zoccoli olandesi in un controluce che ricorda il kubrick di “Shining” o anche I fratelli Marx di “Helzapoppin “ (potete smetterla di scervellarvi in nessuno dei due film si fa uso del controluce, volevo solo vedere se stavate attenti). Quinlan spara ma quatermass prima lo trasforma in una protesi in lattice e poi lo carbonizza. Lentamente si avvicina al corpo esanime dello sceriffo, mentre un baffo si scolla dal viso e pronuncia la catartica battuta che gli valse l’oscar per i costumi “Idiota, era una pistola giocattolo, lo dico sempre io, mai risparmiare sugli effetti speciali….”

Fine

Ogni riferimento a fatti o persone è da ritenersi puramente casuale, chiunque si riconoscesse in questa storia è ora che telefoni a quel Dott. Freud incontrato alla cena per i diritti del tacchino, oppure la smetta con il Librium.

Gli animali usati in questo film sono tutti morti.

Gli attori presenti in questo film sono stati maltrattati ma nessuna associazione li difende.

Io sono vivo, ma continuo a fischiare dal naso durante la visione di “Gola profonda”

Gli effetti speciali sono fatti in casa con acqua farina e un Prozac.

All Rights Reserved Copyright © Roy Hobbs Production MCMXLVIII

18 Comments:

Blogger margherita said...

sei malato tu... :DDDDDDD

11:37 AM  
Blogger gianniegianni said...

secondo me gli effetti speciali fanno la differenza.
Le donne li usano tutti i giorni... chissà, forse il Quatermass ha fatto scuola. Zoccoletti con tacco interno (che poi pubblicizzavano su quella favolosa rivista grazie la quale ho acquistato gli occhiali a raggi X per vedere le donnine nude) smalta autoabbronzante con brillantini e luccichìi, ciglia finte, extension, silicone q.b.
Peccato per il baffo finto, adesso che Topogigio comincia ad invecchiare, non posso nemmeno dirti che te ne presto un po'...

Ad ogni modo
CHIEDO IL RIMBORSO DEL PREZZO DEL BIGLIETTO
:))))))))))

11:45 AM  
Blogger mn said...

MA ADESSO FARAI ANCHE TU COME NELLA SAGA DI GUERRE STELLARI, CIOE' RIPERCORRERAI ALL'INDIETRO LA VITA DEL PROTAGONISTA, CHE UNO NON CI CAPISCE UN'EMERITA CIPPA?

11:50 AM  
Anonymous CuloDritto said...

Ma è Bellissimo! :-D

12:41 PM  
Anonymous skritch said...

resto sempre interdetta da certe parole italiane.
evaquata.
evacuata, no?
mi pare ovvio, giacchè viene da vacuum=vuoto, col suffisso e-
ma nemmeno così mi suona bene....
e so' probblemi! che dici sognerò un bel tacchino all'ananas stanotte? (magari!) :D

PS: ora leggo tutto il post. mi sono fermata alla prima parola asusual. ;)

1:37 PM  
Anonymous skritch said...

le gravidanze isteriche... rigare la prinz... ingoiare il rosario,... hihihi!
peccato che non vedremo mai "gli occhi della madre"!!! ;)))
quella della vasectomia e capistrano e Urania e mizzeca è una chicca di rara beltà.
sei un grande!

1:45 PM  
Blogger gianniegianni said...

certo che è evacuata!
Anvedi che Hobbs scrive "po'" con l'accento e dimentica alcune doppie ... deformazione professionale o fisica?
;)
E' il disturbo del romano.
"Fa' dde tùtto per scorcià"
CIAPPPPPPPP

2:25 PM  
Blogger alpan said...

eccezionale questo secondo tempo hobbs, nella concitazione mi sono versato addosso il chinotto e ho ingoiato per intero quindici bomboniere algida.... straordinaria la scena di panico..l'oscar è meritatissimo..

3:27 PM  
Blogger hobbs said...

@accademiadellacrusca:..Il Gherardini scrive "Evaquare con la "Q" è più dolce e non c'è rischio di emorroidi"....

3:35 PM  
Blogger gianniegianni said...

Caro, non essere così suscettibbbbile, dài, un piccolo appunto. Anche da me scric viene a puntualizzare e, quella lì, è una vera e propria arte. L'arte della correzione, quella che manca totalmente alla prof. di cui sopra e di cui sai.
Bacio con la Q.
:*

3:51 PM  
Anonymous skritch said...

ahahahahhaahhh!!! ho scatenato il correttore di bozze ch'è in noi!!! :D e pure frustrato... sorry hob, i'll never do it again...... è bacchettona però eh! io non ce la vorrei come prof della tesi... eheheheh!!!

3:51 PM  
Blogger gipsyqueen said...

...ma se chiede un astringente o un limone poi come fa a evaCQuare?...
ARRRRGH! Mi confondono tutti questi commenti in forma di diatriba!

E' divertentissimo.

6:02 PM  
Blogger hobbs said...

@margherita: ...dici? forse è vero, ma se non lo fossi scriverei cose "normali" :))....

@gianni: ...è vero, io per esempio faccio finta di non avere i capelli :)...

@mn:..si, è previsto per settembre "Episodio I" dove quatermass cede al lato oscuro della forza e guarnisce delle quaglie contro la loro volontà al matrimonio della principessa leyla..

@culodritto: ..grazie!!..

@skritch: ...sono le parti che piacciono anche a me :)...

@alpan:...e i "poppiconni"?

@gipsy:...si, oggi abbiamo volato alto:)... grazie!

9:27 PM  
Anonymous Tinapika said...

Grazie della visita... Ricambio il link con estremo piacere.

7:43 AM  
Anonymous Anonimo said...

Oooops! L'ho già fatto ieri. Scusa ma ancora non sono in pieno possesso delle mie facoltà ;)
Tina

7:45 AM  
Blogger hobbs said...

@tinapika: ..io per entrarne in possesso dovrei averne :)....

1:16 PM  
Anonymous tinapika said...

A leggerti si direbbe che ne hai da vendere...

4:53 PM  
Anonymous skritch said...

tornando a bomba. l'hai poi visto oldboy?
io no. e mi andrebbe anche... forse sabato ci scappa la serata libera... (è da vedere se convinco il mitico però!) che fai/fate?

2:05 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home