giovedì, marzo 10, 2005

Opera Prima

http://citarsiaddosso.blogspot.com Posted by Hello



Poiché la megalomania, oltre ad un orecchio assoluto che mi porta a riconoscere le canzoni di pupo anche sott’acqua, è un dono con cui la natura è stata particolarmente generosa con me, vi propongo la bozza del mio primo componimento...Ifigenia opera in tre atti della durata media di sette ore e mezza. l’opera si aprirà con l’utilizzo dei soli controfagotti mentre la sezione archi cercherà le risposte ai quesiti della vita tra cui “cosa fare se si è pregato Dio per tutta la vita e dall’altra parte si è trovato Buddah con aria seccata” per trovarle nelle campane degli ottoni solo alla fine del terzo atto. Il sipario si apre su una scena bucolica dove un cervo incorna un coltivatore diretto miceneo intento a cogliere ravanelli a forma di capitello dorico. La storia dai toni farseschi narra appunto la vita della bellissima Ifigenia (la protagonista per bellezza ed eleganza dovrebbe, nei tratti, ricordare Gilberto Govi) figlia del re di Micene Agamennone e di sua moglie Clitennestra figlia di Zeus, che gli diede quattro figli: Elettra, Ifigenia, Oreste e Crisotemi.,(il che mandò Agamennone su tutte le furie poiché mancava il quinto per finire la squadra di calcetto e anche perché i diaframmi allora funzionavano assai poco). Su suggerimento dell’indovino Calcante, Ifigenia verrebbe sacrificata a Diana per propiziare i venti per la flotta greca in partenza verso troia. Nella scena clou mentre il fratello di Ifigenia, Oreste, ringrazia Zeus per averlo fatto nascere maschio,danzando nudo su una rupe l’aria “il destino non esiste, ma la fortuna arriva dopo cena”, l’indovino calcante ode delle voci che gli suggeriscono il sacrificio di Ifigenia e di togliere dal frigo la Feta scaduta. Nel suo palazzo Ifigenia ode altre voci che paiono sussurrare “perché Calcante non si fa i cazzi suoi?” .Agamennone, a malincuore accetta di sacrificarla e in uno straziante momento sottolineato da un fraseggio di oboe e quartetto per maranzana decide però di farne del sapone per le mani “se deve perire, che almeno la sua fine sia utile..” piange intonando un do di petto. La madre Clitennestra cerca in ogni modo di convincerlo a desistere dal suo proposito per cedere in fine sotto il peso delle responsabilità, e del contratto matrimoniale dove Agamennone gli cede il 50% dei beni di famiglia, ma si vendica diventando l’amante di Egisto, (famoso discobolo caduto in disgrazia dopo aver sfondato la vetrata del parlamento Miceneo durante le olimpiadi del 32 A.C. con un lancio record). Mentre un coro di cento elementi intona il canto goliardico “Morte, Morte, Morte” che dovrebbe strappare più di qualche sorriso, Il drammatico finale incombe. Diana sostituisce Ifigenia con una cerva conducendola in Tauride come sua sacerdotessa. Il che in un finale dove tutta l’orchestra si scambia di posto con il proprio vicino, dimostrerà in una memorabile morale due cose, una, che i Micenei non distinguevano i cervi dai comuni mortali, e la seconda, che Diana non aveva chiesto un sacrificio umano ma una sacerdotessa part- time poiché la sua era in maternità. Ce ne sarebbe una terza, sacrificarsi per qualcuno che non ce lo ha chiesto è bizzarro, sacrificare qualcun’altro è peggio...Sipario.

16 Comments:

Anonymous skritch said...

CLAP ! CLAP ! CLAP !
non c'è che dire. einstein ti fa una pippa. certo il richiamo al famoso dramma goliardico "Ifigònia in culide" che credo tu ben consoci, è evidente.
ciononostante c'è del nuovo... ti chiedo delucidazioni in merito a:
maranzana= crasi tra "marana" e "melanzana"? ah, e dopo Egisto io ci metterei una parentesi aperta.
forse?
oppure trattasi di licenza poetica?
;))) ciao grandeHobbs!
Skritch

4:23 PM  
Blogger mn said...

LE CONTESTO, CARO AUTORE, LA PATERNITA' CREATIVA DELL'IFIGENIA. TRATTASI INFATTI, SECONDO I MIEI STUDI, DI EVIDENTISSIMO PLAGIO, CHE PUR MERITANDO COLLOCAZIONE NELLE POPOLARI ENCICLOPEDIE DI MUSICA DANCE NON PUO' DEFINIRSI "MUSICA ORIGINALE". LE METTO A DISPOSIZIONE IL MIO TRATTATO IN SERBO-CROATO CON TESTO A FRONTE IN CIRILLICO STRETTO E NOTE A PIE' DI PAGINA IN TURCO-ARAMAICO ANTICO SEGNALANDOLE L'IDENTICA APERTURA DI CONTROFAGOTTI IN "VAMOS A BAILAR" DELLE DIVINE PAOLA E CHIARA E LE CAMPANE DEGLI OTTONI FACILMENTE RICONOSCIBILI IN "VAMOS A LA PLAYA" DEI CELEBRI RIGHEIRA...
NON VOGLIO TEDIARLA OLTRE MISURA SCENDENDO IN DETTAGLI CHE POTREBBERO DANNEGGIARLA AGLI OCCHI DELL'ASSEMBLEA ACCADEMICA CHE RAPPRESENTO, MA LA PREGO DI RIVEDERE QUANTO PRIMA LA SUA OPERA COSIDDETTA "PRIMA"...
DISTINTAMENTE LA SALUTO

PROF.ETTORE SEGAPRETI

4:44 PM  
Blogger hobbs said...

...ci sono problemi con i comment, ma forse lo avevate già capito..

6:46 PM  
Blogger alpan said...

Mentre il sipario si chiude mi unisco all’applauso del pubblico....
commuovente il fraseggio di oboe oltre quello dei cento elementi nel finale, tra gli attori esemplare l’interpretazione del cervo!!!
Davvero divertente, bravo hobbs

6:49 PM  
Blogger gipsyqueen said...

...in ogni caso i sacrifici generano rancore...

E' un po' che non ti sento, non te la sarai presa per il mio commento "provocatorio" allo scorso post?

11:14 PM  
Anonymous noce said...

fantastico il finale con tutti i musicisti che cambiano di posto... aggiungerei un bassotuba, una palma e una busta della spesa per effetti spettacolari che ai contemporanei piacciono sempre... noce

1:34 AM  
Blogger hobbs said...

@skritch : La maranzana è quello strano strumento usato in sicilia che si mette in bocca e pizzicando una membrana fa un rumore tipo "toing toing" usatissimo nelle colonne sonore di film sulla mafia...
@mn : eppure ero convinto di aver composto un brano originale... condizionamenti occulti..?
@Gipsyqueen : si, forse e come ho detto credo dipenda dal fatto che non ci sono richiesti, agiamo di libera iniziativa e spesso, magari inconsciamente, ci attendiamo un ritorno....non c'è quasi mai...
@Noce : sapevo che avresti apprezzato, daltronde il post è dedicato a te...
@Alpan : il cervo ha vinto il nastro d'argento 2004, ha ritirato il premio direttamente dalle mani di Daniele Piombi...

3:30 AM  
Anonymous Una Persona Intorno said...

Eh eh eh..che sei!
Ma una chiusa repentina di piffero sulla morale finale?!!
Eh eh eh..comunque ora dopo cena sarò più accorta!
Che cavolo faccio, di solito, invece che ascoltare se suona il citofono?!!!!

6:19 PM  
Blogger hobbs said...

@unapersonaintorno:
per il finale avevo pensato ad un crescendo di tamburelli sardi e fischiabotti, ma poi mi sono detto che forse era troppo accademico...

7:21 PM  
Blogger Rossella said...

ciao ;-) grazie del tuo passaggio. Vedo che oltre che a disegnare scrivi parecchio. Di lunedì mattina mi risulta difficile leggerti. Ripasserò ;-)

9:13 AM  
Anonymous skritch said...

aaaaaaahhh lo scacciapensieri dici tu! :)

10:53 AM  
Blogger hobbs said...

...quello si....

11:34 AM  
Blogger margherita said...

i tuoi commenti sono toccanti... ahimè non poso leggerti ultimamente (Rivieradicirce.it) viene inaugurato ufficialmente il 18)...ma torno presto e porca l'oca organizzo un incontro!
:)))

3:27 PM  
Anonymous gianniegianni said...

Ogni volta che mi metto di buona volontà per commentarti, c'è qualcosa che mi distrae ... molto, MOLTO vicino ... hai già capito cosa intendo e a che miriferisco?
Io vi faccio fuori tutti e due se vi trovo a flirtare in un qualche localino che vi siete incontrati, lo sai vero??
Perchè io posso stanarvi e ... fare 'na sctrage!
Al max ti concedo un incontro in pubblico a ROMA il 2 aprile tra latri cento e passa bloggers, nulla di più. E' una minaccia.

Firmato

BarbieSupaGansta

12:52 PM  
Blogger hobbs said...

...ormai mi arrendo....
indosserò il mio naso di pongo per non esssere riconosciuto...;-))

1:01 PM  
Anonymous sol said...

Io voglio subito l'orchestra che si scambia di posto...TROPPO BELLA!!!...ps la dedica?...un dovere, messere!...

1:48 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home