lunedì, dicembre 13, 2010

anima salvia


Norman Wyatt Jr.

Amorino mio bello all'aceto balsamico, in punta di labbra, senza un attimo di scalogno, piena di buon senso tutta marinata t'ho aspettato e sei tonnata a mantecare il mio amore, petto di parannanza, sogliola di paranza, amore di limone, cuore di tabasco, sesso di cioccolata, scolata, leccata, anima insugata, memoria di mollica, della nostra complicità faccio una scarpetta, stupore di pan grattato, risa di pomodoro, ti adoro ti odoro, mi lecco le dita e aspetto che acciuga, sei bella da fare indivia, così, alla diavola, aperta al tuo mascarpone, cosce di faraona, chiappe di nutella sei bella culo di padella, ballo una coratella oh crema, la mano trema, margarina di campo, senza gambo, non ho più scampo, o mia alice, meretrice, friggitrice, mi vuoi guardare, rotolare impanare, sentirmi gridare e rosolare, piove stracchino sono il tuo rosmarino, saliva di vino, anima prediletta, polpetta, naso da tartufo, a scaglie avvisaglie, avanzo pingue tuo lardo giovine, pancia di colonnata. Sbavo e scavo nel pecorino la mia fossa, un aringa commossa, e tu, recita in ginocchio un omelette per la mia anima salvia, in questa bara di baguette, perché son crepes.

una volta al mese, Camilla, sbrina il frigo, e mi invita a cena. Che buttare gli avanzi è peccato, si vabbè, ma io che c'entro?”


9 Comments:

Anonymous e.l.e.n.a. said...

e se non m'ami ti pesco, ti sciroppo e ti faccio a tette.
[a proposito - visto che è natale -preferisci di pandoro o di panettone?]

4:15 PM  
Blogger hobbs said...

elena, amica mia, pandoro. altrimenti passo il tempo a sputare i canditi. e non è bello.

p.s.
non amo i dolci in genere, quelli natalizi meno di altri...

4:47 PM  
Anonymous Anonimo said...

il cibo è uno dei piaceri della vita, sig. Hobbs, ma a te mi sa che sto giro ti ha dato in testa :D
a parte gli scherzi, posto delizioso, in ogni senso... mi è venuta fame, mannaggia a te e al pecorino :)
baci
Niobe

8:26 AM  
Blogger hobbs said...

niobe: in realtà è una cosa di qualche tempo fa, appena rimaneggiata. Questo luogo così desolato adesso, mi fa venire sempre più voglia di mandare a fare in culo facebook. bentornata.

11:51 AM  
Anonymous e.l.e.n.a. said...

saremmo simbiotici ma non complementari. se ti piacessero i canditi io potrei sputarli a palombella e tu prenderli al volo. invece niente. ci sputeremmo reciprocamente canditi sulla faccia. non è bello. sarebbe uno spreco.
per non dire dei dolci. li lasceremmo afflosciare inesorabilmente a dispetto dei golosi del mondo.

[e comunque pandoro. sponda melegatti (vs bauli) come da tradizione della nonna veronese)

1:36 PM  
Anonymous giovaj said...

allora anche tu come Camilla ogni tot scongeli piccole leccornie :)

bello che tu le condivida.

5:05 PM  
Blogger Lila said...

grazie a Camilla, e speriamo che ti crei un altro orgasmo poetico come questo!

Ma sai che esiste anche il panettone senza canditi? Tuttavia appoggio anch'io il pandoro, magarifarcito di creme casalinghe (anche scongelate dal frigo di Camilla)
:)

6:41 PM  
Blogger hobbs said...

elena: non mi deludi mai, te.

p.s.
le tre marie?

Giovanna: appena scaldate al microonde, va.. :)

3:43 PM  
Blogger hobbs said...

lila: si, poi dopo un giorno o due lo zucchero sopra si scioglie e fa quella glassa... vabbè, perversioni prenatalizie....

3:45 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home