lunedì, settembre 17, 2007

toilette



prologo:

sembra Parigi, e invece è solo sabato, forse sarà per le olive che galleggiano nel barattolo delle mance, o per il vapore della gaggia nel rame e nel latte, che sembra un addio su ruote di ferro, ma, giurerei di aver detto brioches. Le parole suonano come il tintinnio dei centesimi, come cose già dette, come l'inchiostro dei prezzi dietro la carta dei vini, è tutto già scritto. Non c'è astuzia nei fondi del caffè, né in un addio da seduti, tu già lo sai che la porta sul retro è una fuga, che per le mani nelle mani una chiave non basta. Questo amore è stato impararsi a memoria, il respiro degli altri negli scompartimenti vuoti, una combinazione. Tu vai a rifarti il trucco, io vado a pisciare.

epilogo:

Sembra Parigi ed è solo Roma, è tutto scritto, davvero, ma tanto io non so leggere.

32 Comments:

Anonymous freesia said...

è molto di più roma. molto di più...
un bacio

2:55 PM  
Anonymous ferri said...

famo che è parigi che pare roma?

7:04 PM  
Blogger hobbs said...

tolgo quel solo e metto invece...

7:08 PM  
Anonymous e.l.e.n.a. said...

famo che è roma che è di gran lunga assai mejo che parigi?

io 'sti post (e parlo degli ultimi tre) li riesco solo a commentare da cazzara che altrimenti non ci riesco mica.

ché mi si scompongono i pensieri come un quadro di picasso.

7:11 PM  
Anonymous e.l.e.n.a. said...

(giuro, stavo per scrivere "invece" , prima di leggere i commenti di freesia e fregoli - che sta per "li frego" naturalmente)

7:13 PM  
Blogger hobbs said...

elena: ecco, sarei cusioso di sapere come mai, questo effetto ti fo.

p.s.
Roma è la cosa più bella che io abbia mai avuto.

7:23 PM  
Anonymous amelia said...

comunque io nei fondi di caffé ho visto un uomo con la barba che non era babbo natale. e nemmeno bin (salabin) laden.

8:53 PM  
Blogger hobbs said...

amelia: quante cose mi perdo io.

9:42 PM  
Anonymous Anonimo said...

Parigi di bello ha che, eventualmente, "Io e te, scaraventati dall’amore in una stanza,
mentre tutto intorno è pioggia, pioggia, pioggia e Francia".
A Roma tutto intorno è Castelli, Agro Pontino ecc.
Senza nulla togliere, compresi i miei albaneNsi natali.

SmokingPermitted

12:30 AM  
Anonymous Anonimo said...

mettiamola così...
sembra....ma non è...
bella...
Alpan

10:18 AM  
Anonymous freesia said...

...e tu sei una delle cose più belle che ha roma, che dici?

10:44 AM  
Anonymous e.l.e.n.a. said...

per il sentimento di inadeguatezza nel trovare parole che riescano a dire quello che vorrei dire. in un momento una mi sembra quella giusta, poi si sposta qualcosa, c'è un subbuglio, un sommovimento, una scossa e tutto si capovolge contorce allunga dilata. cambia.
e io non ho più la parola giusta. e il desiderio di dire è come un atleta ai blocchi di partenza pronto a scattare, che vede lo starter ma non sente mai lo sparo.

la tua roma credo che lo sappia.

1:53 PM  
Anonymous katiuuuscia said...

oh, come siamo sul malinconico

3:34 PM  
Anonymous amoilmare said...

Impararsi a memoria..che forse é un preludio al comprendersi, o un epilogo.

4:11 PM  
Anonymous aitan said...

ovunque sia, lui e lei li vedo lontani
(o sono i miei occhi a frapporre distanze)

4:23 PM  
Blogger hobbs said...

smokingpermitted: con tutto l'amore per il mio adorato Conte rispondo con "...nun piagne amore mio, nun piagne statte zitto su 'sto core...vojo restà cò te sinnò me moro..." e non c'è gara amica mia, non c'è gara...

5:14 PM  
Blogger hobbs said...

alpan: suggestioni..

freesia: dico che nun c'ho li sordi pè pagatte...

katiuuuscia: ma no, sghignazzo financo!

amoilmare: in questo caso è un epilogo, ma non è una regola, e nemmeno una idea.

aitan: hai la vista lunga tu.

5:17 PM  
Blogger hobbs said...

elena: oh, la mia roma sa tutto, tutto. Io invece lo sparo lo sento, ma non riesco a muovermi. A volte, più che l'ineguatezza, per me, resta il timore di rovinare quello che mi pare perfetto così. con te, come con pochi altri.

5:23 PM  
Anonymous misiasays said...

bello bello bello qui

2:02 PM  
Blogger hobbs said...

misiasays: bello che ci sei, finalmente.

2:50 PM  
Anonymous e.l.e.n.a. said...

se rovini, io ti do la mano per alzarti...

9:10 PM  
Blogger daniela said...

Sabato sembra sempre tante cose. Soprattutto quelle che non ci sono.
Ma se fosse Parigi non potrebbe mai e poi mai assomigliare a Roma.

Questo post mi fa venire in mente settembre. Strano, è settembre davvero. :-)

12:59 AM  
Anonymous misiasays said...

ci sono ci sono. :)

10:45 AM  
Blogger hobbs said...

elena: ma io sono già rovinato.

daniela: beh, sarebbe stato molto più strano aprile, o anche febbraio.

misiasays: ormai conosci la strada...

4:02 PM  
Anonymous amelia said...

io, se vuoi, te le restituisco.

11:17 PM  
Anonymous free said...

i fondi di caffè sono imprecisi anche se sai li sai leggere. portano con loro l'incognita
che uno poi si chiede:
-ma sarò a parigi o a roma?-
- sarà la porta giusta per fare pipì?-
se ti ritrovi a far pipì sui pacchi di Pellini arabica 100% hai sbagliato porta
insomma non sempre è utile saper leggere
a volte è meglio andare d'istinto e vivere alla giornata

ciao hobbs

free

7:23 AM  
Blogger hobbs said...

free: hai ragione, ma il tipo qui, va a tastoni più che altro...

amelia: no, che magari di me capisci qualcosa in più, tu.

11:49 AM  
Anonymous e.l.e.n.a. said...

ti si aggiusta un po'...

12:48 PM  
Anonymous amelia said...

figurati. hai sempre qualcosa in più da capire. tu.

10:49 AM  
Blogger hobbs said...

e da scordare un attimo dopo. io.

1:32 PM  
Anonymous amelia said...

ehi, esci da quella giacca.

5:54 AM  
Blogger hobbs said...

amelia: :)...

10:00 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home