lunedì, novembre 07, 2005

combine

http://citarsiaddosso.blogspot.com Posted by Picasa


“cos’è un uomo papà?”
...è più veloce di me, più forte di me più arrabbiato di me, sa che vincerà. E se incasso fino a morire? Se non vado giù? Una costola è andata, insieme a qualche neurone. Le mani tremano. Ho già i soldi in tasca è un sapore di sangue e ci danzo attorno come una volta. Mi sorride dalla prima fila, mentre palpa la bionda, io sputo nel rosso nel secchio ed ho perso il paradenti, da un pezzo. Vorrei già avere le mani nel ghiaccio, comprare una macchina e riuscire a radermi senza tagliarmi. Le mani tremano, troppo. Ho già i soldi in tasca. Comincia a stancarsi, ne vede due, forse tre. Non sento più niente, ti porto sulle spalle. Muoviti, evitalo, stancalo, hai di nuovo vent’anni e gambe da ballerino. Mi sorride da una nuvola grigia mentre palpa la bionda e ghigna di tabacco. Ho già i soldi in tasca, devo solo chiudere gli occhi e dormire e ridere e piangere. Fa un rumore strano, cede, scricchiola, scivola a terra; come una mattanza. Quello col fiocco mi alza il braccio, non sento più niente, la voce di metallo cala dall’alto. Mi aspettano fuori...
“cos’è un uomo papà?...”

30 Comments:

Anonymous Anonimo said...

E' quello che quando sente cedere e scricchiolare alza la testa; è quello che conosce il significato di "adesso" e "qui"; è quello che ha le tasche scucite ma non ci tiene le mani, il viso segnato ma non si guarda allo specchio, libri sul comodino ma non tempo per leggere.
E' quello lì.

Gianni

4:21 PM  
Blogger hobbs said...

...bel ritratto :)
adesso tocca a voi, amici miei...

5:00 PM  
Blogger alpan said...

l'altra faccia di hobbs....;)
e tu sai che la apprezzo molto...
Un abbraccio ;)

12:45 AM  
Anonymous leX said...

è quello del gianni, ma anche no.
è quello che nasce ogni mattino dentro di noi e muore dieci venti cento volte al giorno dentro di noi.
per il pensiero espresso e quello involato.
per il gesto dedicato e qeullo abortito.
per quella volta che ha avertito il senso.
per tutte le maledette volte che non l'ha avvertito.
è quello che sa che anche domani sarà così
è quello che sa che domani sarà diverso.

duraleX
sedleX

11:47 AM  
Anonymous leX said...

bellissimo spunto hobbs.
grazie per offrire sempre quel qualcosa in più.
e così intensamente.

11:48 AM  
Anonymous freesia said...

mi sento piccola piccola... è che son passata già tante volte, ho riletto il post... ma una risposta non mi viene proprio... forse perchè ne troverei troppe. Di buone e meno buone.
Trovo molto bello quello che ha scritto lex.
un bacio hobbsino

12:19 PM  
Anonymous tinapika said...

chi non ha paura di cambiare

1:04 PM  
Anonymous Anonimo said...

cos'è un uomo...è difficile dirlo,ma ho appena vistoun filmatoche mi aiuta un pochino. certamente NON è uomo uno che ha partecipato al massacro di Fallujah, o che ha fornito al genocidio che sta avvenendo in iraq, come in afghanistan e in altri paesi ancora più sfortunati di questi, una copertura politica. non è un uomo neanche quello che ritiene un'etnia o una religione, superiore ad un'altra. non è un uomo chi per propri interessi personali o di parte riesce a fornire una giustificazione a certe aberrazioni che qualche giornalista coraggioso, qualche militare disgustato ci danno l'opportunità di vedere. sicuramente non è un uomo quello che non ha la curiosità di capire, quello che si ferma all'evidenza, senza farsi domande, senza cercare di approfondire, perchè è disposto a "farsi dire quello che deve pensare". tu lo sai bene, è faticoso, è doloroso ma penso sia un nostro dovere imprescindibile cercare di capire, non fermarsi all'apparenza, dobbiamo rivolgerci delle domande, anche scomode, se vogliamo essere uomini.
mi fermo qua e vi metto il link del filmato della battaglia di fallujah http://www.rainews24.rai.it/ran24/inchiesta/video/fallujah_ITA.wmv

pf

2:51 PM  
Anonymous centauro said...

Avevo lasciato un commento (subito dopo Gianni) ma non lo vedo più...
Ti danno fastidito gli elogi?

4:25 PM  
Anonymous gianniegianni said...

Caro Centy, i comloimenti gli piacciono a bestia, ma li preferisce sussurrati.
E' un profondo estimatore della piaggeria e allora ... vai con gli insensi e i violini, che magari ci scappano pure due lirette...
eh, eh...

Gianni,
l'uomo che conosce l'hic et nunc, il sic et simpliciter e l'ex abrupto.
Può bastare?

;o)

5:23 PM  
Anonymous gianniegianni said...

ehm, volevo dire complimenti e "incensi"...

5:24 PM  
Anonymous Vera said...

Senza parole

8:15 PM  
Anonymous gianniegianni said...

Hobbs, hai capito cosa ho scritto?
Gianni è l'Uomo, l'uomo che conosce l'hic et nunc, il sic et simpliciter e l'ex abrupto ...

!?!?!?!?!?!

10:19 AM  
Anonymous centauro said...

Di nuovo!
Ma che succede qui?!
Io posto i commenti e ogni tanto spariscono?!

11:09 AM  
Anonymous leX said...

a me mi hanno detto che l'uomo saggio è colui che sa di non sapere.

gianniiiiiiiiiiiiiiiii!?!?
hai capito?

(anni di filosofia spicciola al discount, esami passati coi punti mela, ... eheheheh! mica cotica!)

PS: ma hobs... che gli hai fatto all'amico Cent'?

11:26 AM  
Anonymous gianniegianni said...

Anche io ho notato la scomparsa di commenti ... uots eppened?!?!
Si lo so, lEXus mica cotiche, ma i motti socratici hanno fatto il loro tempo, adesso si adoperano Brandol e Gianni (che Brandol è il nome in codice di Carletto Sofficini, il grande amore in fase mimetica... "tu non hai fame?")

1:13 PM  
Blogger hobbs said...

@alpan:...luna calante :)...

@lex:...solo un racconto, il resto è tutto vostro, grazie :)...

@freeesia:...la e in più è di incoraggiamento... Piccola? e perchè ? :)...

@tinapika:..si...:)

@pf:...porsi domande scomode, si,
e darsi le risposte sopratutto o almeno provarci. grazie, bellissimo commento...

@centauro:...fastidio? io adoro gli elogi, almeno quanto odio le critiche!! :)...

@gianni:...capirti? sembri un oracolo esperanto, allora era vero che ti avevano rapito gli alieni della crusca :)...

@lex (2):...il vero saggio è colui che saggia :)....

@vera:...spero sia un complimento:).....

12:39 AM  
Anonymous gianniegianni said...

che poi, "lo saGGio 'o nun lo saGGio?"

:DDDDDDDDDDDDDDDDD

8:49 AM  
Anonymous centauro said...

Ci provo un'altra volta poi ci rinuncio...
Quello che volevo dire (e che ogni volta sparisce dai commenti) è che questo post è semplicemente splendido.
:)
Ciao

P.S.
Se sparisce anche questo ti prendo a morsi il blog!

11:16 AM  
Blogger hobbs said...

@gianni:...io nun lo saggio :)...

@centauro:...grazie,grazie, per la tenacia... e per il resto...:))

2:52 PM  
Anonymous cactus said...

sì sì bello bello però basta dirtelo che qui co tutti sti complimenti diventi un pavoncello e giustappppppunto ciò che scrivi solletica in me un ricordo...
papà guarda! un pollo...
(ma cos'era?)

3:55 PM  
Blogger Evdea said...

E' quello che la stanchezza non ferma, che il dolore non cambia, che sorride cercando parole che diano significato positivo a quella che l'ha deluso da tempo a due occhi curiosi che lo guardano chiedendo risposte che non spengano sogni che spariranno crescendo.
E' quello che pur avendo attribuito immagine alla parola uomo te la descrive diversa sperando che la sua fantasia divenga reale e si a per te uomo quello che lui descrive, e non l'immagine disincantata che la vita gli ha impresso sulla retina.
E' quello che ti insegna a sognare anche se ha smesso da tempo di farlo, per donarti la possibilita' che almeno uno dei tuoi sogni si avveri.

8:54 PM  
Anonymous leX said...

bellissimo Evdea!!!!!!!!
quello è - quasi - la mia idea di papà.
... Molto più di un uomo.

10:58 AM  
Blogger hobbs said...

@cactus:...ma bene!! tornasti allora :)..questa del pollo non la ricordo, indagherò....

@evdea:...bello:)...

@lex:...visto che personcine si aggirano nei paragi? :)...

1:11 PM  
Blogger gipsyqueen said...

è uno che non si vergogna di piangere. Tutto il resto l'ha già detto Evdea.

(bello, hobbs...)

3:09 PM  
Anonymous oroscopo della settimana said...

Pesci (19 febbraio - 20 marzo)

Il mio parere astrologico è che devi assolutamente baciare la rugiada dell'alba sull'erba. Perché la tua vita sia un successo, dovresti anche osservare regolarmente la cima degli alberi, esprimere un desiderio prima di sputare in uno stagno dove si riflette la luna e fare in modo che il sole splenda sulla tua nuca mentre improvvisi una ballata sul tuo futuro. E se vuoi vincere un extra credit con gli dèi, in modo che non possano trattenersi dall'inviarti una scarica di splendente magia cosmica, ti consiglio di mangiare un dolce immaginando che sia il corpo del tuo dio o della tua dea preferita.

3:25 PM  
Anonymous Anonimo said...

Un uomo (anche) è uno che si sbaglia. E pazienza.
SmokingPermitted

11:06 PM  
Blogger margherita said...

Hobbs...t'ho sognato qualche sera di queste.. :) però eri leggermnente dimagrito... è vero?

11:13 AM  
Blogger hobbs said...

@gipsy:...bellissimo, mi piace (forse anche perchè mi commuovo con una certa facilità :))...

@oroscopodellasettimana:...il corpo della mia dea preferita è immensamente più buono di qualsiasi dolce abbia mai mangiato :)....

@smokingpermitted:..giusto! e pazienza! :)...

@margherita:...incredibile! io ho sognato che tu eri ingrassata!! :)...ma è vero? nel qual caso saremmo due vasi comunicanti onirici :)))....

12:00 PM  
Anonymous patrizio said...

un uomo dev'essere duro, un uomo non è dolce. e se è per questo non è nemmeno gabbana.

un uomo è capace di dire una stupidaggine e io ho detto una stupidaggine.

un uomo sono io.

un uomo sei tu.
un uomo è un respiro della Terra,
inspirare/espirare/morto.
un uomo è un altro respiro della Terra.

un uomo è mia madre.

un uomo è ciò che tu pensi sia un uomo.

2:53 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home