martedì, maggio 02, 2006

a domani (piccoli elementi di disturbo)

Posted by Picasa


(a grande richiesta, questo pezzo è costeallato di virgole messe a cazzo di cane e di cotone nella bocca)

le notti su un fianco, fare spazio a domani, leggere in bagno, con una mano sola, le calze corte, le dita nel naso, un nuovo sapore, la casa dal tetto basso, le scatole da disfare, i ricordi col nastro isolante, un cambio di passo, quel nodo alla gola, una mattina che brucia, rompere il fiato per vivere, i giudizi addosso, acqua che non lava, la morte nella stanza accanto, io seduto in cucina, i pensieri sottovoce, l’omertà che bisbiglia, i fiori marci, quella cosa che batte e ti sporca le mani, le guance rosse, la luce dalla stanza accanto, io sotto il letto, contare sul naso, liberi tutti, Camilla con il vestito bianco, la polvere, i figli che non avrò, la vita con una pietra al collo, i segni sulla gola, mio padre portato via dall’amianto, senza un saluto, con una scusa, io nell’armadio, nesuno mi trova, non inghiottire, le mani stanche, venire, piangere di me, ridere comunque, ripensare un respiro, ingoiare la pioggia, a piedi nudi, a domani.

28 Comments:

Anonymous seaflower said...

dì la verità, l'hai fatto per le chiavi di ricerca, così tutti approdano sul tuo blog. vanitosone! :)
mmm... per domani ho un impegno, facciamo sabato? :))
baciotti

5:30 PM  
Blogger hobbs said...

@seaflower:...credo di non aver ben capito, ho fatto cosa?...

7:13 PM  
Anonymous will said...

ridere comunque, sempre, sorridere, una smorfia, il labbro storto, piegato leggermente all’insù, se si riesce, sforzarsi di, se si può, se si vuole, a piedi nudi.

10:39 AM  
Blogger mn said...

VIENI, C'è UNA FESTA DA ME!

1:23 PM  
Anonymous Barbara said...

Già... e le porte che cigolano, i cani che abbaiano, il bimbo che piange, il vicino che urla, lui che non fa niente, lui che non ha fame ne sonno finche io non preparo e non faccio il letto....
bacio

3:08 PM  
Anonymous strepitio said...

questo mi lascia malinconia, almno per condivisione.
resto con una smorfia. ora mi alzo, la piego (la smorifa), le metto nel cassetto (dove sta quel tipo di smorfie).

4:22 PM  
Anonymous fushia said...

fa venire malinconia anche a me. io però le smorfie non le tengo in un cassetto, non sia mai per distrazione io lo apra e mi saltino tutte in faccia artiglianti. le butto direttamente nel cesso, tiro l'acqua una volta, due, poi ci butto il niagara e mentre la guardo annaspare e intossicarsi e friggersi e sciogliersi sotto di me, mi appare un sorriso sulle labbra.

6:44 PM  
Blogger mn said...

virgole bellissime, caro hobbs...
buonanotte e grazie della chiamata.

10:10 PM  
Anonymous flounder said...

questo post ancora non l'ho letto, sono giorni che vado di corsa e prendo anche fior di cazziatoni in privato.
ma ne ho scelti alcuni (3) e li ho infilati nei barattolini delle scritture di strada.

11:45 PM  
Blogger Pralina said...

Io non capivo perché/ mi sentivo giù/ fino ad allora non l'avevo provato mai/ credevo d'esser grande, di non averne bisogno/ d'avere passato l'età dei... TURBAMENTI.../ ma ho capito che/ non è così, ih ih/ mi piace il sesso e ne voglio... di più/ io non oppongo resistenza/ voglio superare la... distanza/ dammi una mano per-fa-vo-re/ sei il mio dottoooooore!!!!/ TOCCA, TOCCA, TOCCAMI, VOGLIO ESSERE POOOOORCA/ PRENDI, PRENDI, PRENDIMI, IO NE VOGLIO DI PIU'...

(*da una canzone di Siusy Blady su musica di Rocky Horror Picture Show)

^_____^

12:42 AM  
Blogger mn said...

ti voglio bene anche di prima mattina.
ma sarà 'sto alieno nella panza che me fa diventare così smielosa da un po' di tempo in qua?

7:34 AM  
Blogger hobbs said...

@will:...come sai mi rimane molto più facile far ridere che ridere, ma per oggi potrei fare una eccezione...

@barbara:...la quotidianità, eppure, mi piacerebbe...

@pralina:...che ti sei presa oggi? fragole e coccoina?...

@mn:...bellissime dici? almeno quanto i tuoi anni e questa ritrovata dolcezza...
@fushia:...diamine! una smorfia per un sorriso, mi pare un bel cambio...

1:19 PM  
Blogger hobbs said...

@strepitio:...che darei per poterne aprire uno, piano...

1:19 PM  
Blogger hobbs said...

@flounder:...io non ti cazzio di certo, sono il meno indicato, ma mi piacerebbetanto tanto sapere quali hai messo nei barattolini...

1:21 PM  
Blogger andromaca76 said...

parole, dure, che colpiscono al cuore... sai cosa faccio? Apro l'anta dell'armadio e ti tendo la mia mano, anzi ti afferro e usciamo fuori e viviamo...
Un bacio grande.

8:51 PM  
Blogger alpan said...

......a domani sig. hobbs....
vorrei dirti tante cose...tante cose appese tra ieri e domani appunto....
ruvido ma bello comunque quello che scrivi....mi piace questa "formula"...;)
ti abbraccio

8:51 PM  
Blogger Asia said...

Ogni tanto si ha davvero il desiderio di chiudersi nell'armadio o di accovacciarsi sotto il letto, il segreto però credo sia nel non perdere il sorriso, quello mai... :)
Ti adoro


PS il sonno magari si, ma non il sorriso :))

10:12 PM  
Blogger pensierovagante said...

Intenso,amabilmente forte!
Ti regalo un mio silenzio, un silenzio profondo che sa dirti tante cose!

un bacione ed un affettuosissimo abbraccio

1:01 AM  
Blogger hobbs said...

@niobe:...nemmeno poi così dure. nell'armadio alla fine, qualcuno ti trova...

@alpan:...virgole nuove, vita nuova. a domani...

@asia:...al buio, chi vuoi che se ne accorga? :)...bacio.

@pensiero:...dicono che certi silenzi parlano...

8:56 AM  
Anonymous will said...

si può commentare un commento a un commento che non era neanche il mio?
volevo dire, vita nuova, ahhh, ohhhhh, finalmente parole che respirano aria fresca:)!!!

10:41 AM  
Blogger hobbs said...

@will:...non ho capito che vuoi dire, ma come sai qui, puoi dire e fare quello che vuoi tranne sporcare per terra :)...

10:51 AM  
Anonymous will said...

eh, amico mio, mi chiedi troppo, come faccio a sapere proprio io quello che volevo dire? di solito confido nella libera interpretazione altrui per una spiegazione.
penso di avere sentito una brezza di aria pulita, di aria fresca, di respiro, e mi è piaciuto, solo questo.
...fate attenzione, si scivola, mi è caduto un vasetto di miele:)!

12:56 PM  
Anonymous strepitio said...

(mi accorgo ora di una coincidenza fra il sottotitolo del tuo post e il mio commento, scritto devvero alla cazzo di cane. in ginocchio sui ceci)

3:35 PM  
Blogger andromaca76 said...

leggendo la tua risposta a pensiero, mi viene da dirti che i silenzi nn parlano, URLANO proprio, ma siamo abituati a nn considerarli SBAGLIANDO...
le parole sn dure.... e cmq io ti trovo, dovessi smontare quell'armadio sa... quindi se è antico attento a te ;)
baciiii

5:39 PM  
Blogger hobbs said...

@will:...mia cara, io non ti riconosco più :)...

@strepitio:...ancora coincidenze vedo...

@niobe:...ero un bambino li, è passato troppo tempo...

6:37 PM  
Blogger gipsyqueen said...

l'accostamento delle immagini crea un quadro vivissimo, molto efficace, questo testimonia che bastano solo le virgole, che la sintassi, in fondo, è superflua. Ma il disegno mi fa un po' impressione. Come se il viso si stesse disfando.

12:36 PM  
Blogger hobbs said...

@gipsy:...il tuo commento mi piace molto, ho vissuto il pezzo in questo modo, anche scrivendolo. piccoli flashback quasi cinematografici e sincopati...

p.s.
l'immagine in effetti è un anima divisa...

12:48 PM  
Anonymous Anonimo said...

good start

6:40 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home